Coronavirus, l’unità mobile del Fondo Edo Tempia anche per i tamponi “drive in”

Unità mobile Fondo Edo Tempia tamponi drive in

Raddoppia l’impegno dell’unità mobile operativa del Fondo Edo Tempia, messasi a disposizione dell’Asl di Biella nell’emergenza-coronavirus. Da questa settimana il mezzo alterna le giornate passate a effettuare tamponi a domicilio a quelle in cui sosta nel parcheggio dell’ospedale: qui è stata creata una postazione per i cosiddetti prelievi “drive in”. I cittadini segnalati dall’azienda sanitaria si avvicinano con la loro auto alle infermiere dell’unità mobile che compiono il prelievo senza farli scendere dalla vettura.

I riscontri del primo giorno sono stati positivi, come sottolinea Adriana Paduos, direttore sanitario del Fondo Edo Tempia: «È andato tutto nel migliore dei modi secondo chi ha lavorato sul campo, in coordinamento con il responsabile infermieristico di distretto dell’Asl Sergio Grubich. Si riescono a eseguire molti tamponi in una situazione ottimale. Le persone restano in auto e dopo pochi minuti possono rientrare a casa».

Anche grazie a questo nuovo servizio, continua a salire il numero delle persone sottoposte al test in provincia, così come cresce quello dei cittadini che ricevono a domicilio gli operatori dell’unità mobile. Nella giornata di giovedì erano in calendario visite anche nelle case di riposo. È l’Asl a stilare e a consegnare allo staff del Fondo Edo Tempia l’elenco delle persone a cui effettuare il tampone. Chi ha sintomi sospetti deve segnalare la sua situazione al medico di famiglia (o al pediatra se si tratta di bambini), alla guardia medica o chiamando il numero verde 800.192020 attivo 24 ore su 24. Sarà il personale sanitario responsabile a valutare caso per caso e a stabilire la necessità o meno di fare il test.