Una donazione al Fondo prima di chiudere dall’associazione Centro Battiana

I rappresentanti dell'associazione Centro Battiana con Alfredo Pino

L’associazione Centro Battiana di Cossato cessa l’attività, ma il suo ultimo gesto prima di chiudere i battenti ha il sapore dolce della generosità: i responsabili hanno deciso di ritirare il denaro che avevano in cassa, di dividerlo a metà e di devolverlo in parte alla Croce Rossa di Cossato e in parte al Fondo Edo Tempia. È stato Alfredo Pino, co-presidente della Fondazione Tempia oltre che cossatese, ad accogliere e ringraziare i rappresentanti nella sede di via Malta, al momento della consegna della donazione da duemila euro.

«Sono pochi soldi ma vogliamo che possano servire a qualcosa di buono» hanno spiegato Sebastiano Imperio, Renato Dalle Rive ed Ezio Borio, rispettivamente presidente, vice e cassiere dell’associazione che aveva iniziato l’attività più di trent’anni fa. «Avevamo ottenuto un terreno in concessione dal Comune» raccontano. «Lo abbiamo ripulito e abbiamo collocato una “friulana”, una delle casette prefabbricate appena dismesse dai villaggi provvisori realizzati dopo il terremoto del Friuli». In quello spazio si sono susseguiti incontri e feste, grandi pranzi e momenti allegri: «Ma siamo fermi da un anno e mezzo a causa della pandemia. L’età cresce, il ricambio non c’è e abbiamo deciso di chiudere». Prima di farlo, però, hanno voluto passare la mano con un gesto di grande generosità, «di cui vi siamo grati» ha detto Alfredo Pino a nome del Fondo Edo Tempia «e che sarà prezioso per sostenere le nostre attività quotidiane, dalla prevenzione alla ricerca, dall’assistenza alle cure palliative».