Uniti in rete, il progetto di Fondo Edo Tempia e Asl Biella per affrontare l’emergenza-Coronavirus

Si chiama “Uniti in rete” il progetto di Fondo Edo Tempia e Asl Biella per aiutare la popolazione biellese nei giorni di quarantena forzata. I primi destinatari sono coloro che sono stati coinvolti più direttamente dall’emergenza-Coronavirus, da chi ha avuto un familiare malato o sta vivendo in solitudine la quarantena a chi già è in cura per altre patologie, a cominciare dal tumore. Per questo le psicologhe del Fondo Edo Tempia si sono messe a disposizione dell’Asl per fornire supporto al telefono ai pazienti oncologici e ai loro familiari, ma anche per consulenze sulla gestione delle problematiche che possono insorgere nei bambini. Un altro importante obiettivo del progetto è essere di sostegno a tutti coloro che fanno fatica a cambiare le loro abitudini quotidiane. Per questo le lezioni e i consigli di psicologi, insegnanti e istruttori sono a disposizione di tutti, sia su YouTube sia sui canali social del Fondo Edo Tempia, per invitare ognuno di noi a dedicarsi ad attività per il benessere del corpo e della mente, dallo yoga alla ginnastica, dal cucito all’arte.

«Il problema oggettivo del Coronavirus» come ricorda David Lazzari, presidente del Consiglio nazionale ordine psicologi «diventa soggettivo in relazione al vissuto psicologico, alle emozioni e alle paure che la situazione suscita nelle diverse persone. La percezione del rischio può essere distorta e amplificata fino a portare a condizioni di panico. Un atteggiamento psicologico valido può aiutare non solo chi lo attua ma anche gli altri».

Costruito seguendo la traccia delle linee guida dell’Organizzazione mondiale della sanità, “Uniti in rete” ha in cabina di regia il servizio di psicologia ospedaliera dell’Asl di Biella, il centro di ascolto psicologico e il progetto bambini del Fondo Edo Tempia.

La parte rivolta a tutti è stata realizzata grazie a mini-lezioni video, curate dagli insegnanti dei corsi di benessere corpo-mente della onlus biellese: si va dai consigli per fare attività fisica in casa con il pilates di Roberta Becchio Galoppo, lo stretching di Giulia Scaramuzzi, le sessioni di esercizi di Edoardo Valsania e Sergio Casalone e perfino la camminata virtuale in Burcina con l’esperta di nordic walking Fiorella Giarrizzo. Per rilassarsi ci sono lo yoga con le insegnanti Cristina Andreone, Simona Napolitani, Elisabetta Veralli e Laura Vivian e le discipline cinesi olistiche proposte dall’esperta Natalina Bassetto. Gabriella Mozzone, infermiera del Centro accoglienza e servizi dell’Asl proporrà invece piccole pratiche di yoga della risata.

Sarà inoltre possibile beneficiare di suggerimenti semplici ma preziosi e alla portata di tutti dell’istruttrice del benessere Veronica Ramella. Le proposte di musicoterapia sono a cura di Guido Antoniotti, quelle di arteterapia di Giovanna Pepe Diaz. Per i più avvezzi alla cucina si potranno invece imparare nuove ricette sotto la guida di Marta Foglio. I gruppi delle volontarie del Fondo Edo Tempia hanno preparato anche piccoli manuali per lavori di stencil, maglia, ricamo e cucito da realizzare con i materiali che si hanno in casa. Verrà inoltre reso disponibile, su una pagina dedicata sul sito del Fondo Edo Tempia, altro materiale selezionato fra i contenuti attualmente disponibili in rete e finalizzati a sostenere la popolazione in questo delicato momento.

Per sostenere chi è stato colpito più da vicino da quest’emergenza, il Fondo Edo Tempia si è messo a disposizione dell’Asl per fornire supporto al telefono ai pazienti oncologici, ampliando il servizio attivato dal 20 marzo dalla Psicologia ospedaliera che offre assistenza alle persone in quarantena e ai familiari dei pazienti.

Elisabetta Scaruffi, psicologa del Fondo Edo Tempia in servizio all’Asl, cura lo sportello telefonico dedicato ai malati di tumore, per i quali le cure e l’assistenza non possono rallentare. Per accedere al servizio, attivo dalle 8 alle 20 sette giorni su sette, è sufficiente contattare il centralino dell’ospedale allo 015.15151. Con la medesima modalità dell’assistenza a distanza, prosegue anche il lavoro del Centro di Ascolto Psicologico e del Progetto Bambini del Fondo Edo Tempia.
Il progetto ha ottenuto il sostegno della Compagnia di San Paolo, grazie al bando “Insieme andrà tutto bene”, nato proprio per sostenere iniziative che aiutano i cittadini ad affrontare il periodo di emergenza legato all’epidemia di Coronavirus.

L’elenco dei contenuti a disposizione
https://www.fondazionetempia.org/uniti-in-rete/
La playlist su YouTube
http://bit.ly/UnitiinretePlaylist
Le indicazioni dell’Ordine degli psicologi
https://www.psy.it/lordine-degli-psicologi-sul-coronavirus-indicazioni-per-cittadini-e-psicologi-supporto-alle-autorita.html
I documenti e i consigli dell’Istituto superiore della sanità
https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/sars-cov-2-ipc-documentazione-internazionale