Tutte le novità della Corsa della speranza e dell’amicizia 2019

Cambia il nome, ma non la formula: quest’anno il tradizionale appuntamento con il podismo e la solidarietà del Fondo Edo Tempia si chiamerà Corsa della speranza e dell’amicizia, frutto di una rinnovata collaborazione con Inner Wheel Biella Piazzo e dell’intervento del Panathlon Club di Biella con il logo #BeActive, in occasione della celebrazione della 5ª Settimana europea dello sport, prevista dalla Commissione Europea, sulla base del Piano di lavoro Ue per lo sport 2017-2020.
Domenica 22 settembre, come d’abitudine, non importa chi corre più veloce sull’anello di cinque chilometri con partenza e arrivo da piazza Vittorio Veneto. L’essenziale è muoversi e ricordare da una parte che l’attività fisica è fondamentale per restare in buona salute e dall’altra che, rallentando, è più facile guardarsi intorno e scoprire le cose belle che ci circondano, in città o nella natura.

Il percorso dell’edizione 2019, come negli anni scorsi, è urbano, pianeggiante e adatto a tutti. Dopo la partenza accanto ai giardini Zumaglini, si toccheranno via La Marmora, via Moro, via Delleani, via Torino, viale Macallè, via Rosselli, ancora via La Marmora, via Pietro Micca, piazza Martiri, via San Filippo per tornare, attraverso via Italia, in piazza Vittorio Veneto. Il via sarà dato alle 10,30 ma le postazioni per le iscrizioni saranno a disposizione dalle 9. Prima della corsa aperta a tutti, ci sarà anche il mini-giro per i bambini fino a 12 anni, che attraverserà i viali dei giardini Zumaglini. Gli iscritti riceveranno in regalo la maglietta-ricordo della manifestazione (e c’è chi le colleziona un’edizione dopo l’altra) e lo zainetto. Iscriversi costa 10 euro per gli adulti e 5 per chi ha meno di 12 anni. Il ricavato finanzierà i progetti di ricerca sul cancro sostenuti dal Fondo Edo Tempia.

Dalla collaborazione con il Panathlon Biella, Commissione Donna & Sport, sono nate altre due iniziative tra sport e salute, legate alla Corsa della speranza e dell’amicizia di domenica 22 settembre. Nelle sale della sede del Fondo Edo Tempia di via Malta 3 sarà allestita una mostra fotografica, con i ritratti di Stefano Ceretti e le immagini dell’archivio storico di Giuliano Fighera. Ceretti ha allargato il suo progetto #feelpeople fotografando donne, socie Panathlon, che hanno lasciato il segno nel mondo dello sport. Ognuna di loro ha aggiunto una frase come didascalia al suo ritratto. Fighera ha ripescato dagli archivi immagini delle campionesse biellesi in azione.

La mostra aprirà giovedì 19 settembre, nello stesso giorno in cui è in programma, alle 20,30 e sempre nella sede del Fondo Edo Tempia, grazie anche al patrocinio di Inner Wheel Biella Piazzo,  la conferenza “Donna e sport” in cui si esamineranno i benefici dell’attività fisica per la salute. A parlarne saranno esperte a vario titolo: la personal trainer Antonella De Palma, l’azzurra di triathlon alle olimpiadi di Atene 2006 Beatrice Lanza, la ginecologa Manuela Rosa e la psicologa Patrizia Tempia, entrambe di Asl Biella. Introduce e modera il direttore sanitario del Fondo Edo Tempia Adriana Paduos.