Torna la lotteria del Fondo Edo Tempia, estrazione a maggio

lotteria 2

Qualcuno potrebbe già averli trovati sul bancone della farmacia di fiducia o accanto alla cassa di un negozio della zona: sono i biglietti della lotteria del Fondo Edo Tempia edizione 2021-2022. Dopo più di un anno di stop a causa della pandemia, l’appuntamento classico che lega la fortuna alla solidarietà è partito con modalità simili ma tempi differenti. La vendita è partita in questi giorni, proprio quelli che avvicinavano all’estrazione finale nelle precedenti edizioni, quando era dicembre la data in cui si conoscevano i numeri vincenti. Questa volta bisognerà aspettare il 10 maggio, ma fino ad allora c’è abbastanza tempo per procurarsi uno dei tagliandi, in distribuzione al prezzo consueto di un euro ciascuno. Il denaro raccolto finanzierà come già nelle edizioni passate il programma di cure palliative domiciliari che il Fondo Edo Tempia persegue da più di vent’anni. Il personale messo a disposizione delle aziende sanitarie di Biella e di Vercelli rende una realtà quotidiana una delle missioni che Elvo Tempia definì fondamentali per l’associazione: dare dignità e assistenza ai pazienti anche quando la medicina non può fare altro che alleviare le loro sofferenze e farlo, quando possibile, nell’ambiente familiare della loro casa.

Dove trovare i biglietti? Al Fondo Edo Tempia, naturalmente: la segreteria è a disposizione dalle 8,30 alle 18 con orario continuato in tutti i giorni feriali in via Malta 3. Ma i blocchetti sono arrivati anche nelle sedi di Santhià e di Valdilana, a Ponzone. È iniziata anche la distribuzione negli altri punti vendita, le farmacie e i negozi del territorio che come di consueto mettono a disposizione spazio, tempo e impegno per sostenere il Fondo in questa sfida all’insegna della solidarietà.

E i premi? Sono in numero inferiore ma di valore medio superiore rispetto alle edizioni passate. Si va dai gioielli ai televisori, dai capi di abbigliamento ai buoni. Ecco l’elenco, dal primo in poi: un orologio Hamilton offerto dalla gioielleria Stefano Pivano, un bracciale Dodo Mariani in oro giallo, rosa e argento della gioielleria Boglietti 2 di Martelli e Balangero, un televisore Panasonic da 43 pollici, un monopattino elettrico Xiaomi, un tablet Samsung (questi ultimi tre premi sono stati donati da Banca Sella), una coperta in cachemire offerta da Piacenza, un orologio Calvin Klein da uomo di Rodighiero gioielli, una sciarpa Ittag in cotone, cachemire e seta, una camicia da donna Ermanno Scervino del negozio Santa Barbara, un buono acquisto da Angelico del valore di 250 euro, uno zaino Mirantico, un completo letto a due piazze Zucchi collection di Cà Brio, un portafoglio Furla di The Corner, una confezione prodotti Darphin Estée Lauder donata dalla farmacia Marinoni, una camicia donna in seta de Il Setaccio, un buono spesa di 150 euro alla Vilflora di Verrone, un foulard seta e un cappello antipioggia di Isella, una sciarpa Ittag in lana, una felpa Ski Sises e un buono del valore di 100 euro da spendere a palazzo Boglietti.