Le cure palliative in tempi di Covid-19: tre incontri via web

Le cure palliative sono uno dei numerosissimi ambiti su cui la pandemia di Coronavirus ha avuto un impatto. Il Centro di promozione cure palliative, nato l’anno scorso in Piemonte e di cui il Fondo Edo Tempia fa parte, vuole approfondire il tema con un ciclo di incontri che si terranno, proprio per assecondare le disposizioni anti-contagio via web su piattaforma digitale. Per il primo, in calendario mercoledì 7 ottobre alle 18, le iscrizioni sono già aperte: i posti sono a disposizione gratuitamente ma è necessario registrarsi entro il 30 settembre scrivendo a marisozzi@gmail.com.

«Nella nostra società da molto tempo non si moriva più per malattie acute e infettive» si legge nella presentazione del ciclo di incontri. «Le cure palliative seguivano, talvolta con cure simultanee e più spesso con cure di fine vita, persone con malattie croniche e degenerative. Invece, specialmente nelle zone più colpite, le persone sono morte di Covid-19, sovente soffrendo, in solitudine, con dispnea, agitazione, delirio, angoscia. Il mondo delle cure palliative ha reagito in due modi diversi. Le istituzioni hanno scritto un Position Paper, ponendo alcune richieste urgenti relative al bisogno di cure palliative nella pandemia. Alcuni palliativisti hanno lavorato a fianco dei colleghi nei reparti Covid, e hanno fatto un’esperienza che vale la pena raccontare. È importante che i cittadini conoscano in cosa è consistito l’operato dei palliativisti che hanno lavorato con malati di Covid, anche in previsione di un’eventuale ripresa dell’epidemia; occorre inoltre che si colga questa occasione per puntualizzare valori e principi delle cure palliative, e l’esigenza che le cure palliative siano presenti in ogni contesto di cura, e per ogni patologia, dando piena attuazione alla legge 38/2010; dobbiamo infine rendere noto il riconoscimento sociale delle cure palliative, recentemente avvenuto attraverso l’istituzione della specialità in cure palliative».

Ecco le date e i titoli degli incontri:
7 ottobre (dalle 18 alle 20): Palliativisti nella bufera: buone prassi di cure palliative nel corso dell’epidemia di Covid.
28 ottobre (dalle 18 alle 20): Quale futuro, quale ruolo per gli enti di cure palliative?
17 novembre (dalle 18 alle 20): Contro l’eroicizzazione degli operatori. Stress, paura solitudine: valorizzare la vulnerabilità in cure palliative.