Il logo del Fondo Edo Tempia sulle tovaglie del Glamour di Biella

Anna Rivetti Simone Frezzato Andrea Zegna al Glamour

L’albero verde del Fondo Edo Tempia in un angolo, una pagina del ricettario originale di Alessandro Zegna, storico pasticciere cittadino, stampata sullo sfondo: si presentano così, da qualche giorno, le tovaglie che accolgono i clienti del Glamour all’ora di pranzo e cena. Il locale di via Gustavo di Valdengo a Biella è diventato così testimonial e sostenitore dell’impegno quasi quarantennale della onlus sul campo della prevenzione, cura e ricerca sul cancro.

A lanciare l’iniziativa, oltre alla disponibilità del titolare Simone Frezzato, è stata l’idea di Andrea Zegna, autore insieme alla sorella Giuditta del libro “Il segreto del mucroncino”, storia della vita e del lavoro del padre Alessandro. Tra le pagine del volume, che venne messo in vendita per destinarne il ricavato al Fondo Edo Tempia, già si trovavano le preziose riproduzioni dei quaderni, rigorosamente scritti a mano in bella grafia, con la riproduzione delle ricette e l’indicazione delle dosi precise ingrediente per ingrediente, così come vuole la scienza esatta della pasticceria. Una di queste è diventata protagonista delle tovaglie, diventate di uso quotidiano al Glamour. Il sostegno di Simone Frezzato non si è fermato alla divulgazione ma si è arricchito con una donazione.

«L’anima del Fondo Edo Tempia» sostiene la vicepresidente Anna Rivetti «è fatta dalle persone che lo sostengono. È bello trovarne sempre di nuove come Simone Frezzato. Ed è altrettanto bello continuare a essere i destinatari di idee brillanti, come quelle di Andrea Zegna. Non posso che ringraziarli per quello che stanno facendo».