Al Fondo Edo Tempia il miele dell’Airc per sostenere la ricerca sul cancro

Restano ancora poche confezioni di miele ai fiori d’arancio a disposizione del Fondo Edo Tempia, come sempre partner sul territorio delle iniziative dell’Airc. L’associazione italiana per la ricerca sul cancro quest’anno ha dovuto rimodulare la distribuzione delle arance della salute che non si è potuta svolgere in piazza per rispettare le disposizioni anti-contagio. Così, mentre i sacchetti di agrumi sono stati messi in vendita nei supermercati, l’altro modo per offrire sostegno ai progetti scientifici sui tumori è stato portarsi a casa, in cambio di un’offerta, i vasetti di miele e di marmellata di arance.

Il passaparola al Fondo Edo Tempia, grazie al consueto impegno dei volontari, ha funzionato bene e non sono rimaste molte confezioni a disposizione. Quindi chi volesse il miele siciliano etichettato Airc può rivolgersi nella sede di via Malta 3 a Biella dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 12 e dalle 16,30 alle 18, fino all’esaurimento delle scorte. L’offerta minima è di 6 euro.

Miele Arance della salute

 

Partecipare all’iniziativa garantisce il consueto sostegno all’associazione che finanzia e promuove alcuni dei principali progetti di ricerca italiani sui tumori, alcuni dei quali seguiti anche dai laboratori della Fondazione Tempia. È di pochi mesi fa, per esempio, l’annuncio che un lavoro sui tumori rari a cui collabora il “nostro” laboratorio di genomica è stato tra i prescelti per l’Accelerator Award, bando co-finanziato dall’Airc che mette a disposizione 32 milioni di euro.