Primo titolo per Patrizia Perosino alla vigilia del Rally del Friuli

Partire per il Friuli, teatro della terzultima prova stagionale, con un titolo già in tasca: Patrizia Perosino, la pilota testimonial del Fondo Edo Tempia, è già matematicamente certa di aver vinto il trofeo riservato ai piloti Over 55 nel Campionato italiano rally. Il suo vantaggio, considerando anche la regola degli “scarti” della gara in cui si è ottenuto il punteggio più basso, è tale da non poter essere più raggiunta. «Grazie a tutti coloro che ci hanno supportate» commenta Patrizia Perosino, anche a nome della figlia Veronica Verzoletto, che per quattro delle prime cinque gare è stata la sua navigatrice.

Accadrà anche al rally del Friuli, che prenderà il via venerdì 30 agosto da Città Fiera, centro commerciale alla periferia di Udine. Le due biellesi affronteranno le undici prove speciali da correre in due giorni a bordo della Peugeot 208 R2B della scuderia Winners rally team, preparata dal team Bianchi con cui hanno gareggiato in tutto il campionato. «È una gara molto difficile e tecnica» dice Patrizia Perosino «ma ci proviamo».

Oltre al primo trofeo stagionale già conquistato, c’è da difendere la leadership nella classifica femminile, che le vede con un vantaggio risicato su Rachele Somaschini, al via anche a Udine con il numero 14. L’equipaggio biellese avrà invece sulla carrozzeria il numero 32, insieme al logo del Fondo Edo Tempia e degli sponsor solidali che sostengono la campagna per la ricerca sul tumore al seno. A Terno Scorrevoli, l’azienda brianzola che già dalla passata stagione è a fianco del progetto di Patrizia Perosino e Veronica Verzoletto, si è aggiunta Nicelli Wines con lo spumante MaeMi, che sarà presente sullo stand che, come di consueto, le due biellesi installeranno nel parco assistenza. Qui saranno distribuiti gadget, in cambio di offerte, e materiale informativo sulla prevenzione, cura e ricerca sul cancro.