Perosino-Verzoletto al Rallye di Sanremo per la vittoria e per la ricerca

Con un titolo tricolore già sicuro, servono punti per consolidare la leadership in altre due classifiche: Patrizia Perosino e Veronica Verzoletto proveranno a ottenerli in questo fine settimana al Rallye di Sanremo, una superclassica del panorama motoristico, ma anche terzultima prova del Campionato italiano rally. L’equipaggio biellese ha già la certezza matematica della vittoria nella graduatoria riservata alle sole gare su asfalto, dopo aver ottenuto il massimo dei punti nelle tappe precedenti. Ma madre e figlia sono in testa anche in quella assoluta, che si stilerà solo alla fine dell’ultima gara, il Tuscan Rally su sterrato, e in quella per i piloti “over 55”, già vinta l’anno scorso.

Anche sulle strade di Sanremo la Skoda Fabia R5 di Perosino-Verzoletto, della scuderia Pa Racing, porterà Il logo del Fondo Edo Tempia sulla carrozzeria. E il ruolo di testimonial della ricerca sul cancro avrà un peso ancora maggiore dato che siamo in ottobre, il mese dedicato alla sensibilizzazione e all’informazione sui tumori femminili. Il progetto che sostengono, infatti, si chiama “3Tx3N”, un programma per trovare diagnosi e cure più efficaci per il cancro alla mammella triplo negativo, più resistente alle terapie tradizionali, che i laboratori del Fondo Edo Tempia perseguono in collaborazione con la comunità scientifica internazionale.

Al Rallye di Sanremo le prove speciali saranno nove, tutte concentrate nella giornata di sabato 3 ottobre. È lo stesso numero di quelle della Targa Florio di settembre, dove però il maltempo costrinse gli organizzatori all’annullamento delle ultime due. Patrizia Perosino e Veronica Verzoletto scatteranno dalla linea di partenza con il numero 11.