Patrizia Perosino porta il Fondo al Rally di Sanremo

Patrizia Perosino con Viola Erdini e Pietro Presti

Patrizia Perosino con Viola Erdini e Pietro Presti

Dopo l’esperienza al Rally di Monza (e dopo un recupero rapido da un infortunio alla caviglia), Patrizia Perosino è pronta a tornare in pista, anzi in strada, e a farlo con le insegne del Fondo Edo Tempia, di cui ha scelto di essere testimonial in questa stagione sportiva. Lo farà al Rally di Sanremo, una delle gare più classiche del panorama motoristico italiano, in programma venerdì 13 e sabato 14 aprile. E lo farà questa volta con la figlia Veronica Verzoletto come navigatrice, riformando la coppia “di famiglia” già presentatasi al via di altre gare nelle passate stagioni.

La Renault Clio Super 1600 della scuderia Twister Corse porterà sulla carrozzeria il logo del Fondo Edo Tempia, insieme a quello degli sponsor che sostengono la pilota biellese nelle sue competizioni. Ma l’albero verde dalle grandi foglie sarà presente anche sui gadget che Patrizia Perosino e Veronica Verzoletto offriranno a chi si avvicinerà allo stand installato nel paddock, dove sarà distribuito materiale informativo sull’attività di cura, prevenzione e ricerca del Fondo e dove saranno raccolte offerte. Il progetto che la pilota biellese ha deciso di sostenere si chiama 3Tx3N ed è gestito da una squadra di ricerca tutta al femminile. Il suo scopo è trovare terapie migliori per un particolare gruppo di tumori al seno, i cosiddetti tripli negativi, più resistenti alle cure tradizionali. «In questa stagione» ha commentato Patrizia Perosino «non voglio correre solo per me stessa ma per uno scopo più grande. Farlo per una realtà che da anni è al fianco dei malati e soprattutto delle donne è per me importante».

La sua presenza al Rally di Monza fu un successo: seconda classificata tra gli equipaggi femminili, dopo le prove speciali disegnate attorno al circuito del gran premio di formula 1, riuscì a raccogliere oltre 2mila euro di offerte tra i tifosi. Sanremo è una gara che porta fortuna ai biellesi: nel suo albo d’oro c’è anche il pilota andornese Piero Liatti, che lo vinse nel 1995. Patrizia Perosino e Veronica Verzoletto gareggeranno con il sostegno speciale di Yokohama, che garantirà la fornitura di pneumatici «mentre Andrea Campagnolo» spiega Patrizia Perosino «sosterrà con NaturalBOOM la nostra missione a favore del progetto 3Tx3N. In questo modo chi lascerà un’offerta, oltre a ricevere i gadget, potrà gustare anche la bevanda naturale made in Biella».