I 500 del concerto di Emiliano Toso hanno offerto oltre 4mila euro

Sono stati circa 500 gli spettatori che hanno partecipato, martedì 28 novembre, al concerto di Emiliano Toso, il pianista-biologo biellese che ha esordito al teatro Sociale Villani, il palcoscenico principale della sua città con una serata a favore del Fondo Edo Tempia. “La danza della vita”, questo il titolo dello spettacolo, ha visto Toso parlare di scienza e di benessere e suonare le sue composizioni, cercando di suscitare nel pubblico quelle “vibrazioni” che caratterizzano il suo percorso artistico. Davanti al tutto esaurito della platea e dei palchi, con spettatori anche in galleria e loggione, il pianista si è esibito con l’aiuto della violoncellista Lorena Borsetti, del violinista Andreas Como e della ballerina Alice Serra. Per gli spettatori e per Toso un momento emozionante in più è arrivato quando ha chiamato sul palco la figlia, dedicandole un brano per il suo compleanno.

Prima di lasciare spazio alla musica, la presidente della Fondazione Tempia Viola Erdini ha raccontato le attività che dalla sede di via Malta 3 si diramano su tutto il territorio biellese per quanto riguarda prevenzione e terapia, ma hanno conseguenze sul progresso della medicina in tutto il mondo se si parla della ricerca. Attività che non sarebbero possibili senza il sostegno dei cittadini, che non è venuto meno neanche alla serata del Sociale Villani: benché l’ingresso fosse libero, gli spettatori sono stati generosi lasciando un’offerta all’ingresso del teatro. I 4.112 euro raccolti serviranno a finanziare le attività del Fondo Edo Tempia. Al concerto hanno contribuito il Comune di Biella, che lo ha patrocinato, l’agenzia Unipol Sai di via Gramsci a Biella e Natural Boom, la bevanda naturale made in Biella a base di té verde e zenzero, che in molti hanno assaggiato per la prima volta allo stand nell’atrio del teatro.