A maggio comincia il fitwalking, la camminata che fa bene alla salute

È adatto a tutti, a prescindere da preparazione atletica ed età, lo si può fare ovunque, anche in città, senza bisogno di una palestra o di un campo sportivo, combatte la vita sedentaria e aiuta a rilassarsi: il fitwalking (tradotto letteralmente la camminata che fa stare in forma) è una disciplina nata in Piemonte che da maggio farà parte delle attività sportive del Fondo Edo Tempia.

Il primo corso, tenuto dall’istruttrice certificata Giulia Scaramuzzi, partirà il 21 maggio ed è composto da dieci lezioni da un’ora ciascuna, in calendario ogni lunedì dalle 12,45 alle 13,45. Ogni lezione si comporrà di una breve fase di riscaldamento e stretching, che precede l’insegnamento della tecnica e la pratica vera e propria.

A teorizzare per primi il fitwalking, nel 2001, sono stati i fratelli Damilano: Maurizio è stato medaglia d’oro alle Olimpiadi di Mosca nel 1980 nella 20 chilometri di marcia e il gemello Giorgio è stato a sua volta azzurro della disciplina che ha reso il camminare un vero e proprio sport. La tecnica del fitwalking si propone appunto di insegnare a muovere i propri passi in modo corretto. I benefici per la salute spaziano dal miglioramento del tono muscolare al controllo del peso, fino alla prevenzione delle sindromi metaboliche e all’aiuto per combattere lo stress. Così semplice da poter essere praticato ovunque, perfino in città, è adatto a tutti, a prescindere da sesso, età e preparazione atletica. E a tutti, e non solo ai pazienti oncologici, è rivolto l’invito ad avvicinarsi a questa disciplina attraverso il corso.Fit Walking volantino